SpeedCut aumenta la produttività degli specialisti in pietre ornamentali negli Stati Uniti

14 gennaio 2015

Uno specialista in pietre ornamentali negli Stati Uniti ha aumentato la produttività fino al 40% dopo aver abbandonato il metodo di perforazione e brillamento per il taglio con filo diamantato sullo SpeedCut di Atlas Copco.

Valders Stone & Marble Inc., nel Wisconsin, ha recentemente deciso di passare dal metodo di perforazione e brillamento al taglio con filo diamantato. Il risultato è un aumento della produttività del 40% e costi inferiori per lo specialista in pietre ornamentali. La cava, che si trova nella piccola comunità di Valders, utilizza ora una macchina da taglio con filo diamantato SpeedCut in combinazione con un carro di perforazione fondo foro SpeedROC D30 per praticare fori da 89 mm per il filo diamantato, entrambi forniti da Atlas Copco.

“Effettuando 450 fori, abbiamo perforato 800 piedi (244 m). Esplosivi, perforazioni e manodopera per tale operazione corrispondo a decine di migliaia di dollari. La manodopera rimane all'incirca invariata, tuttavia si risparmia sugli esplosivi ora che il costo di ciascuna perforazione è ridotto ad un terzo-due terzi.”

John Schnell, Vicepresidente, operazioni presso Valders Stone & Marble

Tagli per risparmiare

Il cambiamento che ha fatto la differenza: a sinistra, John Schnell, VP delle operazioni presso la Valders Stone & Marble con Dave Wirtz, presidente della Eden Stone Company.

Oltre ad una riduzione dei costi degli esplosivi, la cava ha ridotto i detriti fino al 50%. Schnell spiega: "Abbiamo il calcare migliore del paese, ma anche numerosi giacimenti. La segatura ottimizza il nostro materiale evitando una frantumazione eccessiva." Il taglio liscio delle superfici comporta anche una quantità minore di pietra da levigare da parte della squadra addetta a tale operazione. Per iniziare un taglio, viene perforato un foro orizzontale lungo 20 m in corrispondenza della base. Tale foro viene poi bloccato dall'alto con un foro verticale profondo circa 6 m. Il filo diamantato viene quindi inserito in questi fori, separando il retro del blocco dalla formazione rocciosa. All'inizio del taglio, 50 m di filo viene infilato attraverso i volani della sega e collegato in modo da formare un anello. Quindi lastre larghe 2,5 m vengono tagliate dal blocco e alla base di ciascuna di esse deve essere praticato un foro orizzontale. Proseguendo con il taglio, Merchant mantiene la tensione tramite un telecomando che consente di far tornare indietro la macchina sui suoi binari. Quando la sega raggiunge la fine del binario, l'operatore estrae 10 m di filo. In questo modo, SpeedCut funziona ad una velocità di 11-18 m2 all'ora, impiegando circa cinque ore per tagliare 92 m2. La cava di Valders è di proprietà della Eden Stone Company. Peter Roehrig, Vicepresidente delle vendite alla Eden, dichiara che la pietra proveniente dallo scavo di Valders è calcare dolomitico denso ASTM tipo III e la pietra da taglio pesa 167 libbre (73 kg) per piede cubico. Il calcare di Valders è richiesto per edifici e monumenti in tutto il mondo grazie alla sua elevata resistenza agli agenti atmosferici. La resistenza alla compressione è solitamente pari a 240 MPa (35000 psi), fino a 10 volte maggiore rispetto al calcestruzzo. Il mercato principale della pietra di Valders è il Midwest degli Stati Uniti. La cava ha anche ricevuto ordini per progetti architettonici in Giappone e Paraguay.

“Nel complesso, per noi il lavoro risulta molto più facile di prima, e naturalmente la sega non genera alcuna polvere poiché facciamo scorrere l'acqua sulla linea nella pietra.”

Chad Marchant , Operatore presso l'Eden Stone Company

2015 Attrezzatura per l'estrazione di blocchi di roccia dimensionali Pietra ornamentale Testimonianze dei clienti "Dimensional stone industry" (lavorazione pietre ornamentali)