I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando questo sito, accettate l'utilizzo dei cookie. I dati personali non verranno conservati. Maggiori informazioni.

Media / Novità locali sull'azienda / Confermata la presenza di Atlas Copco negli indici Dow Jones Sustainability

Confermata la presenza di Atlas Copco negli indici Dow Jones Sustainability

2012-09-14

Stoccolma, Svezia, 14 settembre 2012: Atlas Copco entra negli indici Dow Jones Sustainability 2012/2013. Negli indici sono incluse le maggiori aziende internazionali che risultano al top in termini di sostenibilità.

Dow Jones Sustainability Indexes logotype 2012-13
Atlas Copco è entrata negli indici Dow Jones Sustainability nel 2007/2008 ed è stata confermata nuovamente nel 2011/2012. L'inclusione negli indici di sostenibilità si basa su una valutazione annuale e un confronto tra aziende dello stesso settore. La valutazione include i rischi e le opportunità derivanti dalla gestione economica, sociale e ambientale. Vengono presi in considerazione aspetti quali la corporate governance e la strategia aziendale adottate, nonché indicatori di prestazioni chiave come le emissioni e gli sprechi. Per ulteriori informazioni, vedere qui.

Gli indici costituiscono uno standard di riferimento per gli asset manager che devono investire in aziende sostenibili e misurare i risultati dei loro investimenti.

Per ulteriori informazioni, contattare:

  • Daniel Frykholm, Media Relations Manager
    +46 (0)8 743 8060 o +46 (0)70 865 8060
Atlas Copco è un gruppo industriale leader mondiale nella produzione di compressori, espansori e sistemi di trattamento dell'aria, attrezzature per ingegneria civile e mineraria, utensili industriali e sistemi di assemblaggio. Grazie a prodotti e servizi innovativi, Atlas Copco offre soluzioni per una produttività sostenibile. Fondata nel 1873, la società ha sede principale a Stoccolma, Svezia, e vanta una presenza mondiale in oltre 170 Paesi. Nel 2011, Atlas Copco disponeva di un organico di 37.500 dipendenti e ha registrato un fatturato di 81 miliardi di corone svedesi (9 miliardi di euro). Maggiori informazioni sono disponibili sul www.atlascopco.com.