I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando questo sito, accettate l'utilizzo dei cookie. I dati personali non verranno conservati. Maggiori informazioni.

Media / Novità su prodotti e servizi / Atlas Copco introduce sul mercato il nuovo sistema micropiling

Atlas Copco introduce sul mercato il nuovo sistema micropiling

2009-12-06

Con il crescere della riqualificazione delle aree urbane, la necessità di un metodo efficiente ed economico per stabilizzare le strutture nelle aree sensibili è in continua crescita. Il micropiling è un metodo sempre più diffuso per ridurre gli effetti del cedimento in edifici vecchi e nuovi.

Micropiling con MAI SDA T111

Installazione di MAI SDA T111 con una perforatrice Mustang


Atlas Copco ha appena introdotto la nuova tecnologia di micropiling, MAI SDA T111, ovvero un micropalo auto perforante che con un solo processo scava e rinforza il foro.
 
Il sistema MAI SDA T111 è costituito da un'asta di perforazione di 111 mm (4,37") di diametro con fresa monouso. Grazie ai giunti estendibili è possibile regolare facilmente la lunghezza dell'asta in base ai requisiti dell'area da perforare. Questo è particolarmente utile se la perforazione deve essere eseguita in aree di lavoro limitate, ad esempio in aree puntellate.

installazione MAI SDA con iniezione simultanea

Installazione MAI SDA con iniezione simultanea


MAI SDA T111 I micropali auto perforanti possono essere installati con la maggior parte delle perforatrici Tophammer, ad esempio con le perforatrici compatte Atlas Copco Mustang. Questo sistema può essere utilizzato facilmente con le sole attrezzature "leggere" necessarie per l'installazione dei micropali SDA e senza bisogno di autocarri di grandi dimensioni. Grazie a questo metodo, nell'area dei lavori si hanno meno fumi di scarico, vibrazioni ed inquinamento acustico.
"Il T111 è destinato principalmente ad impieghi su superfici composte da sabbia e ghiaia e rappresenta la soluzione ideale per perforazioni difficili" afferma Steve Greer, vice presidente dell'area geotecnica presso Atlas Copco. "Grazie a una selezione accurata delle frese, il sistema T111 è in grado di perforare qualunque materiale, dalla pietra arenaria alla roccia più dura."

Per ulteriori informazioni, contattare il Centro di assistenza locale Atlas Copco.

Per ulteriori informazioni, contattare:

  • Steve Greer, Vice President Geotechnical Engineering Business
    Atlas Copco Geotechnical Drilling and Exploration
    Telefono: + 46 708 56 96 14                                                                    
    e-mail: steve.greer@se.atlascopco.com
  • Mathias Lewén, Vice Presidente Comunicazione
    Atlas Copco Geotechnical Drilling and Exploration
    Telefono: +46 702 40 80 06                                                                     
    e-mail: mathias.lewen@se.atlascopco.com
     

Atlas Copco Geotechnical Drilling and Exploration è una divisione della Business Area di Atlas Copco Ingegneria Civile e Miniere. Sviluppa, produce e commercializza attrezzature per la perforazione esplorativa e i sondaggi del suolo. La sede principale della divisione è ubicata a Märsta, Svezia e le sue unità di produzione sono organizzate in centri di competenze specifiche nel Nord America, in Europa, Africa e Asia.
 
Atlas Copco è un fornitore di soluzioni per la produttività industriale leader a livello mondiale. I prodotti e i servizi offerti variano dalle apparecchiature per gas e aria compressa, gruppi elettrogeni, apparecchiature per cantieri e miniere, utensili industriali e sistemi di assemblaggio ai relativi servizi di noleggio e post-vendita. In stretta collaborazione con i clienti e i partner commerciali, e con 136 anni di esperienza, Atlas Copco è impegnata in continue innovazioni per una produttività superiore. Con sede principale a Stoccolma, Svezia, il Gruppo copre più di 160 mercati in tutto il mondo. Nel 2008 Atlas Copco annoverava 34.000 dipendenti e ha registrato un fatturato di 74 miliardi di corone svedesi (7.7 miliardi di Euro). Per ulteriori informazioni: www.atlascopco.com.